La Storia - Von Piersigilli - Allevamento e Selezione del Pastore Svizzero Bianco

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Storia

Il Pastore Svizzero Bianco nasce alla fine del XIX secolo per opera del capitano Max von Stephanitz (1864-1936).
Fin dal primo soggetto di Stephanits, chiamato Horand von Grafrath, è apparso chiaro come il colore bianco non sia altro che uno dei colori naturali di questo cane, al pari del grigio, del nero, del roano ecc. Il nonno materno di Horand Von Grafrafh, capostipite dei moderni Pastori Tedeschi, era Greif Sparwasser (Pastore Bianco) e vari discendenti di questo primo Pastore Tedesco non a caso sono risultati bianchi.
Alla prima metà del 1900 risalgono alcune fotografie di esemplari di Pastori Tedeschi Bianchi e in un libro dello stesso Max von Stephanitz è pubblicata la foto del cane bianco Berno von der Seewiese. In un testo di Milo Denliger del 1947 troviamo un'altra testimonianza di questa varietà di colore: compaiono infatti le foto di altri Pastori Tedeschi Bianchi.
Ha contribuito molto per la diffusione e la valorizzazione della razza in Europa e anche nel mondo negli ultimi quarant'anni, la Sig.ra Agathe Burch (di nazionalità elvetica che viveva da anni negli Stati Uniti..),che nel 1970 tornò in Svizzera e portò con sé il suo Pastore Tedesco Bianco "Lobo White Burch" (*5.9.1966).


Dopo varie tappe per la registrazione di Lobo nei libri genealogici (Lobo fù il primo fù il primo soggetto ad essere iscritto sui Libri Genealogici Svizzeri come "Pastore Tedesco Bianco") la Sig.ra Burch acquistò nel 1971 dall'Inghilterra un'altro soggetto di Pastore Bianco ma questa volta femmina "Blink Bonny 's Lilla" anch'essa registrata sui Libri Genealogici Svizzeri.Nel 1973 nacquero i primi cuccioli dall'accoppiamento di "Lobo" e "Blinkbonny 's Lilla" e si autorizzò il primo affisso SKG per l'allevamento dei Pastori Bianchi e i cuccioli vennero iscritti sul LOS.
Nel giugno del 1991, si attuò in Svizzera la sostituzione della denominazione da "Pastori Tedeschi Bianchi" a Pastori Bianchi Americani Canadesi e l'iscrizione come capostipiti all'appendice del Libro delle Origini Svizzero (LOS).A partire dagli anni 90 la razza si diffonde rapidamente in quasi tutti i paesi d'Europa e proprio in quegli anni iniziò in Europa una lunga maratona per il Riconoscimento di questa nuova razza.Nel Gennaio 2003 si è giunti al riconoscimento della razza, a titolo provvisorio, da parte della FCI. Il nome ufficiale è Berger Blanc Suisse (Pastore Svizzero Bianco). La razza potrà dunque ottenere i titoli e avere il pedigree con il logo FCI, ma non potrà ancora ottenere il CACIB, l'unico titolo che può conseguire per ora il Pastore Svizzero Bianco, è quello di "Giovane Promessa Enci".


Clicca sull'immagine per visitare il 'PASTORE SVIZZERO BIANCO - CLUB ITALIA'

Torna ai contenuti | Torna al menu